periodo fertile ovulo fecondato

Alla ricerca di te, bimbo mio – Prima Parte

Il periodo fertile: ovulazione e concepimento

Nel post precedente ho parlato di ciclo mestruale, alcune nozioni di come funzioniamo ci tornano utili quando maturiamo il desiderio di una gravidanza.

Ricapitolando i giorni più fertili sono quelli subito prima dell’ovulazione (fase pre-ovulatoria) e il giorno stesso in cui l’ovulo scende nella tuba.

Solitamente questa fase si colloca 14 giorni prima dell’inizio della mestruazione successiva. Quindi a metà del ciclo se la donna ha mestruazioni regolari, ogni 28 giorni.

Di norma un ovulo sopravvive 12-24 ore se non incontra uno spermatozoo. Questi ultimi sopravvivono nel corpo della donna 5-7 giorni.

Se si desidera una gravidanza, le probabilità di fecondazione dell’ovulo aumentano se si fa l’amore nella fase pre-ovulatoria e se gli spermatozoi maschili sono sufficientemente vitali da restare attivi fino a quando non entrano in contatto con la cellula uovo.

E con i cicli irregolari?

La questione però cambia se il ciclo è più corto e dura 24-26 giorni oppure se il ciclo è più lungo arrivando a 32-34 giorni o anche più.

In questi casi la regola d’oro è seguire i “14 giorni prima” del flusso successivo.

In un ciclo di 24 giorni, l’ovulazione sarà 10 giorni prima della mestruazione successiva, quindi si sarà fertili quel giorno e i 4-5 precedenti, ossia appena finita la mestruazione.

In un ciclo di 32 giorni, l’ovulazione è al 18° giorno prima della mestruazione successiva e si inizia a poter restare incinte dal 14° giorno (4-5 giorni prima del 18°).

ovulazione e concepimento

Capire l’ovulazione

Sempre utile per aiutare a capire il proprio periodo di fertilità sono alcune manifestazioni come le modificazioni del muco cervicale.

Si tratta di una sostanza che viene sempre prodotta dal collo dell’utero della donna ma che aumenta all’avvicinarsi dell’ovulazione: ha infatti l’obiettivo di creare un ambiente favorevole alla risalita degli spermatozoi, favorendo il concepimento.

La donna può notare perdite di filamenti di colore biancastro-trasparenti molto fluide di consistenza albuminosa.

Desiderio sessuale accentuato, dolore e perdite di sangue da ovulazione sono altri indicatori secondari che possono essere riscontrati nel periodo fertile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi