sciatalgia in gravidanza

Sciatalgia in gravidanza: qualche consiglio

Sintomo molto diffuso, che rende i movimenti difficili e dolorosi, è lei: la sciatica.

È causata dall’irritazione del nervo sciatico (il nervo più lungo del nostro corpo), che parte dalla zona lombare della schiena, passa per il gluteo e si irradia lungo la coscia e tutta la gamba.

Si può sperimentare un dolore sordo e profondo oppure acuto a fitta, si manifesta nelle parti del corpo innervate da questo nervo: alcune donne manifestano dolori alla parte lombare della schiena (lombalgia), per altre è coinvolto il gluteo, tipicamente il dolore parte dalla zona del gluteo e scende percorrendo la parte posteriore della gamba fino al ginocchio, altre sperimentano dolori al tallone.

Ancora si può sperimentare formicolio e/o intorpidimento dell’arto o di una parte di esso.

sciatalgia in gravidanza

La sciatalgia in gravidanza, è un sintomo molto frequente.

Senza dubbio, durante la gestazione il corpo della donna è soggetto a continui cambiamenti posturali. Il momento più critico è più frequentemente dal quinto al settimo mese di gravidanza: il peso della pancia inizia a essere considerevole, il baricentro si sposta e così l’azione della forza di gravità, per compensazione aumenta la curvatura della colonna a livello lombare.

Per favorire il parto, durante la gravidanza viene prodotto un ormone chiamato relaxina, la sua funzione è di rendere le articolazioni e i legamenti (soprattutto del bacino) più allentati; questo comporta, in risposta ai movimenti materni, un costante lavoro di riequilibrio tra tutti i protagonisti della dinamica pelvica (muscoli, ossa, articolazioni e legamenti).

Altro amico delle donne in gravidanza è il muscolo piriforme (origina dal sacro e va verso il femore), fondamentale per assicurare maggiore stabilità nonostante la pancia e permettere l’adattamento del bacino in gravidanza.

Se si crea tensione e/o la contrattura del muscolo piriforme, causata dal sovraccarico che deriva dall’aumento delle dimensioni dell’utero, si può manifestare una compressione del nervo sciatico, suo “dirimpettaio” anatomicamente parlando.

Vi è, forse, chiaro quindi che nel bacino molte cose accadono in gravidanza.

Seppur è vero che la sciatalgia è molto frequente, ciò non vuol dire non si debba intervenire per ritrovare il benessere e dimenticare il dolore.

 

Ecco i miei consigli:

  • Assicuratevi di muovervi spesso durante la giornata: evitate di stare troppo sedute o troppo in piedi. Se lavorate ancora, cercate di cambiare spesso posizione.
  • Compensare” le lunghe ore sedute con delle sessioni di movimento è fondamentale. L’ascolto del corpo è fondamentale, lo è altrettanto evitare quei movimenti che sentite essere la causa scatenante del dolore.

Quindi: yoga, acquaticità, stretching o camminate, quello che vi attira di più, ma dimenticate la sedentarietà.

  • Fatevi amico un osteopata specializzato in gravidanza: uscirete più doloranti di prima ma dopo qualche giorno avrete dimenticato il dolore.

 

Di seguito vi propongo degli esercizi di stretching che potete svolgere a casa. Hanno la funzione di mobilizzare il bacino e potreste avvertire una diminuzione del dolore.

 

1. Stretching del muscolo piriforme

sciatalgia in gravidanza

Materiale: sedia

Muscolo coinvolto: Piriforme

  1. Siedi comoda su una sedia con i piedi a terra, formando un angolo di 90° tra coscia e polpaccio.
  2. Se la gamba dolorante è la sinistra, appoggia la caviglia sinistra sopra il ginocchio destro.
  3. Mantenendo la schiena dritta, sporgiti in avanti finchè non senti tirare i glutei.
  4. Rimani per 30 secondi e ripeti durante il giorno.

 

2. Allungamento della colonna

sciatalgia in gravidanza

Materiale: tavolo, sedia

Questo è un esercizio fantastico in gravidanza: permette di allungare la parte posteriore delle gambe, la colonna, le spalle e le braccia.

 

Muscoli coinvolti: lombari, muscoli posteriori delle cosce.

  1. In piedi davanti al tavolo, le gambe sono tese della stessa larghezza del bacino o poco più.
  2. Allungati e appoggia le mani sul tavolo. Le braccia sono dritte e la tua schiena è piatta. Se dovessi sentire la schiena inarcarsi, ritorna con la schiena al livello adeguato.
  3. Spingi indietro i glutei fino a sentire dolcemente tirare la parte lombare della schiena e la parte posteriore delle gambe.
  4. Puoi anche muovere i fianchi a destra e sinistra lentamente. Sentirai aumentare l’effetto stretching.
  5. Mantieni la posizione da 30 secondi fino a un minuto. Il segreto è ripeterlo più volte al giorno.

 

3. Posizione del colombo

sciatalgia in gravidanza

Materiale: asciugamano arrotolato

Si tratta di una posizione yoga che con qualche aggiustamento può essere praticata durante la gravidanza.

 

Muscoli coinvolti: rotatori e flessori dell’anca

  1. Assumi la posizione carponi.
  2. Fai scivolare il tuo ginocchio destro tra le mani.
  3. Allunga indietro la gamba sinistra, mantieni il piede a contatto con la terra.
  4. Posiziona l’asciugamano sotto il gluteo destro.
  5. Allungati sopra la gamba destra. Lentamente avvicinati al pavimento. Puoi mettere un cuscino sotto la testa e le braccia come supporto.
  6. Mantieni la posizione per 1 minuto poi ripeti per l’altro lato. Ripeti più volte durante il giorno.

Bibliografia e sitografia:

  1. https://www.healthline.com/health/pregnancy/sciatica-pain-stretches#treatments
  2. http://www.spaziomamma.com/sciatalgia-in-gravidanza_31769.php
  3. Piera Maghella – Movimento in gravidanza – Numeri primi editore
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi